Title:               Round About One O'clock (dedicated to Mike Osborne - Ozzie)

 By:                  Evan Parker / Zlatko Kaucic

 Released in:   2012

 Format:          CD

 Catalog No:    MW 863-2

 EAN:               5901549185263

 Price:             12 EUR

Round About One O'clock by Evan Parker & Zlatko Kaucic album cover

Tracklist:

1. Link to…O [12:53]

2. Link to…Z [08:19]

3. Link to…Z [12:15]

4. Link to…I [08:45]

5. Link to...E [11:50]

6. Dear Mike! [04:03]

 

Line-up:

Evan Parker - soprano & tenor saxes

Zlatko Kaučič - ground drums

 

Recorded:

live on July 4, 2009 at the 50th Jazz Festival in Ljubljana (Slovenia).

 

What the critics say:

Round About One O'Clock documenta la performance che i due grandi esponenti della musica improvvisata europea hanno dato il 4 luglio 2009 in occasione del cinquantesimo anniversario del festival jazz di Lubiana.

L'incontro è dedicato alla memoria dello sfortunato sassofonista Mike "Ozzie" Osborne che condivise con Parker alcuni capitoli della scena musicale britannica (il più noto con la Chris McGregor's Brotherhood of Breath) e che il percussionista sloveno ebbe modo d'incontrare in un concerto spagnolo nel 1978, quando ormai la schizofrenia stava impadronendosi drasticamente delle sue facoltà mentali.

 

Kaucic e Parker si sono incontrati il giorno prima del concerto, che si snoda ovviamente sui binari della libera improvvisazione in un percorso che conferma (dal punto di vista espressivo e nei risultati qualitativi) le aspettative dell'ascoltatore, anche se aggiunge qualche sorpresa.

Da quest'ultimo punto di vista, sottolineamo la dimensione intima e riflessiva, quasi evanescente, che pervade molti dialoghi: un lirismo lucido che si snoda in percorsi carichi d'implicita tensione, fino a sfociare in sequenze vibranti. Evan Parker si produce al soprano negli episodi di respirazione circolare di cui è maestro, dosandone la lunghezza per trovare momenti condivisi col percussionista. Il variopinto mondo di Kaucic è forse un po' in ombra dalla registrazione live ma prestando attenzione risulterà evidente (e coinvolgente) l'integrazione delle sue invenzioni dinamiche e timbriche con l'eloquio contorto e triturato del sassofonista.

 

Una proposta intransigente ma intensa dove gli elementi "terra" ed "aria" dei rispettivi strumenti convergono in una sintesi coerente ed equilibrata.

 

(Angelo Leonardi, All About Jazz Italia)

Not Two... But Twenty

Not Two... But Twenty

Evan Parker, Agustí Fernández

The Voice Is One

Ziran

Agustí Fernández, Rafał Mazur

Agustí Fernández, Zlatko Kaučič

Sonic Party

Mats Gustafsson & NU Ensemble

Hidros6

Zlatko Kaučič

Diversity